Piede d'atleta: che cos'e' e come evitarlo

Nonostante il suo nome , il piede d'atleta può colpire a chiunque . Si tratta di una comune infezione fungina che si contrae camminando a piedi nudi in luoghi pubblici e umidi come una piscina o uno spogliatoio.

Il piede d'atleta è il nome comunemente usato per indicare la Tinea Pedis causata da un fungo che, a causa dell'umidità normalmente presente per la sudorazione, si instaura tra le dita dei piedi dove è più facile l'attecchimento. E' un'infezione contagiosa piuttosto comune che compare con maggior frequenza nei mesi caldi soprattutto se si indossano scarpe che non consentono la traspirazione.

Il piede d'atleta può provocare desquamazione , screpolature e prurito sotto la pianta del piede e tra le dita. L'infezione comincia in genere nel terzo o quarto spazio tra le dita del piede e si estende successivamente agli altri spazi interdigitali; se non si interviene tempestivamente si può diffondere anche ad altre parti del piede (pianta, calcagni o bordo del piede). La pelle inizialmente si presenta arrossata e squamosa, spesso fessurata, per divenire poi biancastra, umida e maleodorante. S

Come evitare il piede d'atleta?

1) Indossare scarpe doccia, infradito o sandali , quando si cammina intorno a piscine , palestre , docce e camere d'albergo. Anche quando faciamo la doccia in palestra , è importante indossare scarpe doccia o infradito.

2) Lavare i piedi ogni giorno con il sapone e asciugarli molto bene dopo il lavaggio .

3) Indossare calze di tessuti naturali o tessuti che asciugano rapidamente. Inoltre, assicurarsi di cambiare i calzini ogni giorno, e comunque sempre se i calzini si sono bagnati.

4)Se vivete con qualcuno che ha il piede d'atleta, non condividere asciugamani, biancheria, o scarpe.