Poichilodermia di Civatte: rossore al collo che non se ne va

La poichilodermia di Civatte una decolorazione rossastra screziata che si localizza di solito ai lati del collo che tipicamente risparmia la zona sotto il mento. Nella poichilodermia di Civatte si ritrovano di solito anche piccole teleangectasie (capillari appena visibili sullo sfondo del rossore).


La formazione di questo eritema è innescato da un esposizione solare cronica, è infatti per questo motivo che la zona sotto il mento e' sempre risparmiata dalla malattia. Le persone di carnagione chiara, fototipo 1 o 2 o capelli rossi sono più spesso colpiti da questo disturbo, come avviene per la maggior parte delle condizioni della pelle causate da danni del sole.

In Poichilodermia di Civatte, la colorazione rossastra è dovuta a:

- il rosse del sangue in questi capillari visibili e prominenti
- il marrone dovuto all'ossidazione dal ferro che viene da globuli rossi (emosiderina)
- la melanina depositato nella pelle dai danni del sole

Qual è il trattamento per Poichilodermia di Civatte?

La cura della pelle con fotoprotettori è importante per prevenire e curare Poichilodermia di Civatte, ma per invertire davvero sul colore spesso dobbiamo fare i trattamenti con apparecchiature fisiche. La migliore per questa patologia è la luce pulsata.